.
Annunci online

  PENSANDOCI [ Mi sono rotto il cazzo!!! ]
 
 
         
 


Ultime cose
Il mio profilo



cerca
letto 43682 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
 


16 ottobre 2007

Questo Paese non sta Bene...



Forse dovremmo fare qualcosa...




permalink | inviato da PENSANDOCI il 16/10/2007 alle 10:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


22 febbraio 2007

PRODI BIS?


TROPPO FACILE FARE I RICCHIONI CON IL CULO DEGLI ALTRI !!!




permalink | inviato da il 22/2/2007 alle 17:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


18 febbraio 2007

LA DOMENICA DELLE SALME


Tentò la fuga in tram
verso le sei del mattino
dalla bottiglia di orzata
dove galleggia Milano
non fu difficile seguirlo

il poeta della Baggina
la sua anima accesa
mandava luce di lampadina
gli incendiarono il letto
sulla strada di Trento

riuscì a salvarsi dalla sua barba
un pettirosso da combattimento

I Polacchi non morirono subito
e inginocchiati agli ultimi semafori
rifacevano il trucco alle troie di regime
lanciate verso il mare

i trafficanti di saponette
mettevano pancia verso est
chi si convertiva nel novanta
ne era dispensato nel novantuno

la scimmia del quarto Reich
ballava la polka sopra il muro
e mentre si arrampicava
le abbiamo visto tutto il culo

la piramide di Cheope
volle essere ricostruita in quel giorno di festa
masso per masso
schiavo per schiavo
comunista per comunista

La domenica delle salme
non si udirono fucilate
il gas esilarante
presidiava le strade
la domenica delle salme
si portò via tutti i pensieri
e le regine del ''tua culpa''
affollarono i parrucchieri

Nell'assolata galera patria
il secondo secondino
disse a ''Baffi di Sego'' che era il primo
-- si può fare domani sul far del mattino –
e furono inviati messi
fanti cavalli cani ed un somaro
ad annunciare l'amputazione della gamba
di Renato Curcio
il carbonaro

il ministro dei temporali
in un tripudio di tromboni
auspicava democrazia
con la tovaglia sulle mani e le mani sui coglioni
-- voglio vivere in una città
dove all'ora dell'aperitivo
non ci siano spargimenti di sangue
o di detersivo –
a tarda sera io e il mio illustre cugino De Andrade
eravamo gli ultimi cittadini liberi
di questa famosa città civile
perché avevamo un cannone nel cortile

La domenica delle salme
nessuno si fece male
tutti a seguire il feretro
del defunto ideale
la domenica delle salme
si sentiva cantare
-quant'è bella giovinezza
non vogliamo più invecchiare –

Gli ultimi viandanti
si ritirarono nelle catacombe
accesero la televisione e ci guardarono cantare
per una mezz'oretta
poi ci mandarono a cagare
-- voi che avete cantato sui trampoli e in ginocchio
coi pianoforti a tracolla travestiti da Pinocchio
voi che avete cantato per i longobardi e per i centralisti
per l'Amazzonia e per la pecunia
nei palastilisti
e dai padri Maristi
voi avete voci potenti
lingue allenate a battere il tamburo
voi avevate voci potenti
adatte per il vaffanculo —

La domenica delle salme
gli addetti alla nostalgia
accompagnarono tra i flauti
il cadavere di Utopia
la domenica delle salme
fu una domenica come tante
il giorno dopo c'erano i segni
di una pace terrificante
mentre il cuore d'Italia
da Palermo ad Aosta
si gonfiava in un coro
di vibrante protesta.

FABRIZIO DE ANDRE' 
(ALBUM: Le nuvole)





permalink | inviato da il 18/2/2007 alle 17:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


28 gennaio 2007

POLACCHI CON LA PALA!!!




permalink | inviato da il 28/1/2007 alle 19:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


16 aprile 2006

A VOLTE SI PARTE...


Domani riparto...
Sono stato bene a casa in questi giorni,,,
MA DEVO ANDARE...
HO ANCORA TANTO DA FARE
E TANTO DA VEDERE.


Intanto vado via... 
Un po' di malinconia mi accarezza l'anima...
lenta...
Come una vecchia canzone...




TORNERO'...




permalink | inviato da il 16/4/2006 alle 22:34 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


14 aprile 2006

CONTINUIAMO A FARCI DEL MALE!!!

Viminale, schede contestate 5.266
Il primo provvisorio calcolo, frutto di errore materiale
(ANSA) ROMA,14 apr -"Il numero delle schede contestate si riduce da 43.028 a 2.131 per la Camera dei deputati, e da 39.822 a 3.135 per il Senato della Repubblica". Lo rende noto il Viminale, spiegando che "il primo, provvisorio calcolo delle schede contestate e' frutto di un errore materiale".


E INTANTO D'ALEMA APRE A BERLUSCONI SUL QUIRINALE...








permalink | inviato da il 14/4/2006 alle 16:13 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


14 aprile 2006

A VOLTE RITORNANO...



LA COPPIA GAY E' ILLEGALE, ABNORME, ANORMALE!!!
LA CASA DELLE LIBERTA' ATTACCA LA LEGGE DELLA REGIONE
PUGLIA SULLE COPPIE DI FATTO...

BARI, 14 FEB - Per i consiglieri regionali pugliesi della Casa delle liberta', e' incostituzionale la legge sulla famiglia recentemente approvata a maggioranza dal consiglio regionale, cosi' come proposto dalla giunta di sinistra guidata da Nichi Vendola.
Lo hanno sottolineato oggi incontrando i giornalisti, e annunciando - come ha rilevato il capogruppo di An, Michele Saccomanno - "un' azione politica forte per smascherare un centro sinistra che mira non a fare leggi migliori ma a scardinare la famiglia cosi' come prevista nella Costituzione".
"La famiglia - ha insistito Saccomanno - e' una cosa seria e noi non transigeremo perche' non si possono far riconoscere ad unioni contro natura le stesse leggi che valgono per la famiglia.
Noi riconosciamo la famiglia come cellula fondamentale della Costituzione e non solo come centro di bisogni, in una visione laica che la legge di questa giunta mina per far entrare nell'ordine sociale l'equiparazione di Pacs e gay. Non vogliamo che la Puglia - ha concluso il capogruppo di An - sia testa di ponte per l'esistenza di famiglie diverse abrogando la definizione di famiglia espressa nella Costituzione".
"Sul riordino della legge dei servizi sociali - ha aggiunto il capogruppo di Forza Italia, Rocco Palese - abbiamo dubbi di incostituzionalita' poiche' viola i valori etici dell'art.29 della Costituzione, e di merito poiche' va ad abrogare la legge regionale 5 del 2004 sulla famiglia che assicurava gia'la soddisfazione di tutti i diritti dei cittadini".
"Intravediamo invece in tutto cio' - ha concluso - un'azione che parte dalla Puglia e si raccorda con altre azioni a livello nazionale per cambiare il modello di societa'".
"La famiglia - ha sottolineato il capogruppo della Puglia prima di tutto, Francesco Damone - e' una precisa identita' culturale che non va confusa con altre situazioni; la coppia gay e' illegale, abnorme e anormale".
(ANSA)




permalink | inviato da il 14/4/2006 alle 15:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


14 aprile 2006

C'E' UNA PUGLIA MIGLIORE!!!


BARI, 6 FEB - L'aveva promesso: il 6 febbraio approveremo in giunta il disegno di legge.
Cosi' ha risposto in questi giorni il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola (Prc), ai moniti dei Vescovi pugliesi, ai dubbi che venivano costantemente sollevati dalla Margherita, dal Forum delle famiglie secondo cui il testo mina l'istituzione famiglia.
Ma, alla fine, anche quando da Roma continuavano ad arrivare sui cellulari degli assessori e dei coordinatori regionali della coalizione telefonate di questo o di quell'onorevole, la giunta di centrosinistra della Regione Puglia ha approvato il cosiddetto disegno di legge sulla famiglia.
In realta' e' un testo che si occupa dei servizi sociali destinati alla famiglia ed estesi alle
'unioni solidaristiche'.
E' proprio questa l'espressione che ha dipanato la matassa che si era creata tra la giunta e la Margherita: i dielle chiedevano l'uso nel disegno di legge della parola famiglia, al singolare e non al plurale, e hanno preteso ed ottenuto la eliminazione dal testo delle parole 'unioni di fatto'.
E in una giornata caratterizzata da incontri tra i capigruppo di maggioranza, di riunioni interne al gruppo e al partito della Margherita, di faccia a faccia tra Vendola, l'assessore regionale ai servizi sociali, Elena Gentile dei Ds, e consiglieri e assessori della Margherita, alla fine ha prevalso la volonta' di mantenere la parola data a tutti, accogliendo - come ammette lo stesso Vendola - gran parte delle osservazioni emerse, anche quelle della Chiesa. "Perche' - spiega il governatore - non avevamo nessuna intenzione ne' prima ne' ora di attizzare guerre di religione". "La Chiesa - aggiunge - e' una cosa troppo seria per non essere ascoltata con attenzione".
Non solo: e' stato un lavoro lungo, difficile, ma alla fine, grazie alle intermediazioni di molti, assessori e non, e' stato raccolto in giunta anche il voto favorevole dell'unico assessore dell'Udeur, Massimo Ostillio, anche se poco prima il coordinatore regionale del suo partito, Luigi Pepe, e il capogruppo regionale, De Leonardis, avevano diffuso una nota nella quale si affermava netta contrarieta' alla approvazione della legge.
"Abbiamo varato un disegno di legge - ha detto Vendola alla fine della giunta - che oggi rappresenta in Italia il punto piu' avanzato di ripensamento del welfare, della rete dei servizi sociali".
Nel testo, quindi, non si parla piu' esplicitamente, come nella prima stesura, di unioni di fatto, eterosessuali e omosessuali, ma di realta' di fatto in cui ci sono elementi di solidarieta' tra le persone.
Un 'compromesso' che, comunque, come assicura l'assessore Gentile, ''non modifica la sostanza del provvedimento che salvaguarda il principio di fondo, cioe' quello di equiparare tutti, gli uomini e le donne di Puglia, rispetto alla fruizione dei servizi".
Con il disegno di legge vengono abrogate, tra l'altro, le leggi sulla famiglia e sui servizi sociali approvati dalla precedente giunta di centrodestra guidata da Raffaele Fitto, attuale coordinatore in Puglia di Fi. Ed e' proprio al centrodestra che Vendola rivolge le accuse piu' dure: ''Non abbiamo tenuto certamente conto - ha detto - delle critiche terroristiche, goffe, che sono giunti dagli ambienti del centrodestra".
Vendola, comunque, rimarca un concetto che ritiene fondamentale: "Non c'e' mai stata nessuna intenzione di minare la famiglia di diritto. E tuttavia abbiamo accolto le esigenze di quei nuclei di persone che sono legate da vincoli di parentela, di adozione, da vincoli solidaristici''.
Soddisfatto anche il coordinatore regionale della Margherita: "La legge - sostiene Gero Grassi - colma una serie di buchi che esistevano in Puglia nel campo del welfare ed estende i diritti riconosciuti alla famiglia ad altri soggetti uniti da vincolo solidaristico, che e' una parola che normalmente si riconduce all'esperienza cattolica-democratica". Al momento, dunque, tutti soddisfatti ma e' certo che il disegno di legge non manchera', anche nei prossimi giorni cosi' come avvenuto gia' nelle scorse settimane, di sollevare in Puglia polemiche infuocate.
(ANSA)




permalink | inviato da il 14/4/2006 alle 13:53 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


14 aprile 2006

MEGLIO ANDARE...




permalink | inviato da il 14/4/2006 alle 13:9 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


13 aprile 2006

FORZA ITALIA!!!




E RICONTIAMOLE QUESTE SCHEDE...
NON ABBIAMO NULLA DA TEMERE...
LASCIAMOGLI FARE QUEST'ULTIMA FIGURA DI MERDA!!!

IL TEMPO E' COMPIUTO...
LASCIAMO CHE CONTINO,
LASCIAMO CHE SI RIDICOLIZZINO FINO ALLA FINE...


IL PAESE E' SPACCATO???
PENSAVO PEGGIO...

FORZA ITALIA!!!




permalink | inviato da il 13/4/2006 alle 23:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


13 aprile 2006

BERLUSCONI, I COGLIONI TE SALUDAN!!!


COSI' TITOLAVA IERI UN NOTO QUOTIDIANO ARGENTINO
COMMENTANDO I RISULTATI ELETTORALI ITALIANI...

QUESTA VOLTA E' FATTA...
L'ABBIAMO VERAMENTE MANDATO A CASA!!!
                                                   
LASCIATEMI GODERE...
ANCORA UN PO'...




permalink | inviato da il 13/4/2006 alle 23:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


12 aprile 2006

QUALCUNO ERA COMUNISTA...



Qualcuno era comunista perché era nato in Emilia.

Qualcuno era comunista perché il nonno, lo zio, il papà, ... La mamma no.

Qualcuno era comunista perché vedeva la Russia come una promessa, la Cina come una poesia, il comunismo come il paradiso terrestre.

Qualcuno era comunista perché si sentiva solo.

Qualcuno era comunista perché aveva avuto un'educazione troppo cattolica.

Qualcuno era comunista perché il cinema lo esigeva, il teatro lo esigeva, la pittura lo esigeva, la letteratura anche: lo esigevano tutti.

Qualcuno era comunista perché glielo avevano detto.

Qualcuno era comunista perché non gli avevano detto tutto.

Qualcuno era comunista perché prima (prima, prima...) era fascista.

Qualcuno era comunista perché aveva capito che la Russia andava piano, ma lontano... (!)

Qualcuno era comunista perché Berlinguer era una brava persona.

Qualcuno era comunista perché Andreotti non era una brava persona...

Qualcuno era comunista perché era ricco, ma amava il popolo...

Qualcuno era comunista perché beveva il vino e si commuoveva alle feste popolari.

Qualcuno era comunista perché era così ateo che aveva bisogno di un altro Dio.

Qualcuno era comunista perché era così affascinato dagli operai che voleva essere uno di loro.

Qualcuno era comunista perché non ne poteva più di fare l'operaio.

Qualcuno era comunista perché voleva l'aumento di stipendio.

Qualcuno era comunista perché la rivoluzione?... oggi, no. Domani, forse. Ma dopodomani, sicuramente!

Qualcuno era comunista perché... "la borghesia il proletariato la lotta di classe, cazzo!"...

Qualcuno era comunista per fare rabbia a suo padre.

Qualcuno era comunista perché guardava solo RAI3.

Qualcuno era comunista per moda, qualcuno per principio, qualcuno per frustrazione.

Qualcuno era comunista perché voleva statalizzare TUTTO!

Qualcuno era comunista perché non conosceva gli impiegati statali, parastatali e affini...

Qualcuno era comunista perché aveva scambiato il materialismo dialettico per il Vangelo Secondo Lenin.

Qualcuno era comunista perché era convinto di avere dietro di sè la classe operaia.

Qualcuno era comunista perché era più comunista degli altri.

Qualcuno era comunista perché c'era il Grande Partito Comunista.

Qualcuno era comunista malgrado ci fosse il Grande Partito Comunista.

Qualcuno era comunista perché non c'era niente di meglio.

Qualcuno era comunista perché abbiamo avuto il peggiore partito socialista d'Europa!

Qualcuno era comunista perché lo Stato, peggio che da noi, solo l'Uganda...

Qualcuno era comunista perché non ne poteva più di quarant'anni di governi democristiani incapaci e mafiosi.

Qualcuno era comunista perché Piazza Fontana, Brescia, la stazione di Bologna, l'Italicus, Ustica, eccetera, eccetera, eccetera!...

Qualcuno era comunista perché chi era contro, era comunista!

Qualcuno era comunista perché non sopportava più quella cosa sporca che ci ostiniamo a chiamare democrazia!

Qualcuno, qualcuno credeva di essere comunista, e forse era qualcos'altro.

Qualcuno era comunista perché sognava una libertà diversa da quella americana.

Qualcuno era comunista perché credeva di poter essere vivo e felice solo se lo erano anche gli altri.

Qualcuno era comunista perché aveva bisogno di una spinta verso qualcosa di nuovo, perché sentiva la necessità di una morale diversa.

Perché forse era solo una forza, un volo, un sogno.
Era solo uno slancio, un desiderio di cambiare le cose, di cambiare la vita.

Qualcuno era comunista perché con accanto questo slancio ognuno era come più di se stesso: era come due persone in una. Da una parte la personale fatica quotidiana, e dall'altra il senso di appartenenza a una razza che voleva spiccare il volo, per cambiare veramente la vita.

No, niente rimpianti. Forse anche allora molti avevano aperto le ali senza essere capaci di volare, come dei gabbiani ipotetici.

E ora?
Anche ora ci si sente in due: da una parte l'uomo inserito, che attraversa ossequiosamente lo squallore della propria sopravvivenza quotidiana, e dall'altra il gabbiano, senza più neanche l'intenzione del volo. Perché ormai il sogno si è rattrappito.
Due miserie in un corpo solo.



Giorgio Gaber & Sandro Luporini
(da "E pensare che c'era il pensiero", 1995)




permalink | inviato da il 12/4/2006 alle 21:6 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


12 aprile 2006

CAVALIERE O CAIMANO???


BERLUSCONI E' SCONFITTO (forse... almeno per il momento...)
MA MISERA E' LA SORTE DELLA SINISTRA...
DESTINATA A VINCERE ED IRRIMEDIABILMENTE SCONFITTA!!!


IL PAESE E' SPACCATO...
IL PAESE E' TRADITO,
UMILIATO.

NUBI OSCURE SU QUESTO CIELO DI PRIMAVERA...
E LA DANZA CANTICCHIANTE DEI LEADER DELLA SINISTRA HA
QUALCOSA DI GROTTESCO E (ironia della sorte...) SINISTRO!!!

CERTO IL TIRANNO E' CADUTO...
IL CAIMANO SI DIBATTE NEL FANGO,
URLA, STREPITA E SI FINGE CAVALIERE...
TENDE LA MANO AI COMUNISTI,
AI MANGIA-BAMBINI,
AL CURATO BONARIO,
AL MARINARETTO,
A VLADIMIR LUXURIA,
A CARUSO,
E A TUTTI I COGLIONI CHE LI HANNO VOTATI...


E INTANTO CONTA...
CONTA LE SCHEDE,
CONTA I SEGGI,
CONTA LE ORE...




permalink | inviato da il 12/4/2006 alle 20:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


12 aprile 2006

CAIMANO O CAVALIERE???

                      
Berlusconi ha recuperato (se mai li aveva persi...) un gran numero di voti nelle
ultime settimane di campagna elettorale,
il suo partito è quello che ha preso più voti al Senato e,
facendo un conto complessivo, la sua coalizione ha ottenuto più
preferenze rispetto all'Unione...

BERLUSCONI PUO' DIRSI SCONFITTO???


Forse No...
Ma una cosa è certa: 
Berlusconi ha ormai una certa età...
In ogni caso NON sarà lui il candidato premier del centro-destra
alle elezioni del 2011.


In un certo senso è finito il periodo del suo potere personale.
Tuttavia Berlusconi lascia dietro di sè un'eredità importante...
Non è possibile voltare pagina senza confrontarsi col Berlusconismo,
e di certo non lo si puo' fare dopo questo risultato elettorale.
Forza Italia non potrà certo scomparire dallo scenario politico italiano,
ma,senza Berlusconi, potrebbe perdere gran parte del suo appeal.

Molto dipenderà dalla tenuta (IMPROBABILE) del governo di
centro-sinistra...
Elezioni anticipate potrebbero riaprire tutti i giochi!!!


PER QUANTO RIGUARDA L'IPOTESI DI BROGLI E L'ANNULAMENTO
DEL VOTO DEGLI ITALIANI ALL'ESTERO PROSPETTATO SOLO IERI DAL PREMIER MI SEMBRANO LE SOLITE BUTADE A CUI ORMAI CI HA
ABITUATO BERLUSCONI...
A QUANTO PARE PERO' AD UNA GROSSA FETTA DI ITALIANI TUTTE
QUESTE CAZZATE PIACCIONO MOLTO!!!
SPERIAMO NON SI PROSPETTI UNA INSURREZIONE POPOLARE IN STILE MORETTIANO... ;-)



LASCIATE I VOSTRI COMMENTI!!!




permalink | inviato da il 12/4/2006 alle 16:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


12 aprile 2006

CHI HA PAURA DEL BUIO??? -2-

ALTRE IRREGOLARITA' NEL CONTEGGIO DEI VOTI:
PERSI I RISULTATI DI SETTE COLLEGI
Si aggiunge un giallo all'esito delle elezioni che resta più che mai incerto.
Da sette enti, cioè sette «collegi» in cui hanno votato i nostri connazionali all'estero,non risulta pervenuto alcun dato.
Il sito del ministero dell'Interno recita: «I risultati di quegli enti non risultano pervenuti>>. 
                           




permalink | inviato da il 12/4/2006 alle 12:46 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


12 aprile 2006

CHI HA PAURA DEL BUIO?

Roma, trovati per strada scatoloni contenenti schede elettorali...

ROMA (Reuters) - Alcuni scatoloni contenenti cartacce e
 schede elettorali sono stati rinvenuti nei pressi di un
 cassonetto vicino ad una scuola elementare in via Decumio,
 nel quartiere Tuscolano, a Roma.
 Al momento non è possibile avere ulteriori informazioni!!!
 
                                   




permalink | inviato da il 12/4/2006 alle 12:13 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


12 aprile 2006

BERLUSCONI... NUN CE PROVA'!!!


Berlusconi: non ha vinto nessuno!!!
Riconosceremo esito dopo chiarimento, voto estero non valido!!!

(ANSA)-ROMA,11 APR-
"Riconosceremo l'esito del voto solo dopo il definitivo chiarimento giuridico. Sino ad allora nessuno puo' dire di aver vinto", dice Berlusconi. In una conferenza stampa il premier ha detto di "non ritenere assolutamente definitivi i risultati" e che "sul voto dall'estero vi sono molte irregolarita' quindi non e' escluso che possa essere non valido".
"Chi volesse escludere dal gioco democratico meta' del Paese -ha concluso- farebbe un calcolo di bottega irresponsabile e ne pagherebbe le conseguenze".

GROSSE KOALITION ???

NO GRAZIE!!!




permalink | inviato da il 12/4/2006 alle 11:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


12 aprile 2006

RISCHIO DI ANNIVERSARIO...










permalink | inviato da il 12/4/2006 alle 1:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


12 aprile 2006


 
TUTTI
    A
CASA!!!
 




permalink | inviato da il 12/4/2006 alle 0:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


8 aprile 2006

VOTO A PERDERE!!!


Sono tornato a casa dopo mesi per votare...
MOTIVO VALIDO???
Credo di si...
QUANDO CI VUOLE ... CI VUOLE!!!

Mi tratterro' fino a Pasqua...
Poi vado via...




permalink | inviato da il 8/4/2006 alle 15:59 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

sfoglia     febbraio       

        
     




                          
  
   PER NON DIMENTICARE...

  PRODI PRESIDENTE!!! 

 IMPOSSIBLE IS NOTHING  


  Lasciate ogni

  COMMENTO

 voi che entrate…



       


     STO FACENDO
          Protesto, Distruggo!

     COSA FARO'?
          Ricostruirò... forse...


             CAMPAGNA
   ANTIBERLUSCONIANA
                  Berluscounter!         
   INSERISCI ANCHE TU IL
   BERLUSCOUNTER SUL TUO
   SITO...
  MANDIAMOLO A CASA!!!


  



      Basta! Parlamento pulito



  http://www.amnesty.it/index.jsp 



     AVVISO IMPORTANTE
     per i visitatori:
  QUESTO BLOG E'
  GIOVANE
  AIUTATELO...

 VISITATELO...
 LEGGETELO...
 COMMENTATELO...
 CONSIGLIATELO...
 ODIATELO...
 AMATELO...
 SABOTATELO...
 COPIATELO...
 INVIDIATELO...
 ACCAREZZATELO...
 MANGIATELO...

 INSOMMA 
 QUALSIASI COSA... 
 MA FATELO!!!


  



               


           


  


  


      
   MONTEZEMOLO? E' SOLO UN
  COMUNISTA NOSTALGICO!!!




              



  



 
 



    


             
DEFORMAZIONI
              
PROFESSIONALI
        



        



     
ARANCIA MECCANICA
    



       
   




      




 




      
I MIEI SOGNI...
 
 

    LA DURA REALTA'...

 


    I MIEI INCUBI!!!

 


 NON NE POSSIAMO PIU' DI 
    SILVIO BERLUSCONI!!!
 



 



        

                   Dammi il tiro


             




          


  




     




  




  Ricordate il mazzo di carte 
  con i principali esponenti del
  regime iraqueno distribuito
  dagli Stati Uniti in Iraq???
  Ebbene eccovene un'altro...
  Questa volta però si tratta 
  dei membri di un regime molto
  più pericoloso e potente... 
  gli STATI UNITI D'AMERICA!!!

    
     
    
    
 Potete scaricare tutte le altre 
    carte del mazzo dal sito
 
WWW.VOLTAIRENET.ORG